Tribunali online in tilt

NetworkReti e infrastrutture

Ieri, per la seconda volta in pochi mesi, si è guastata la rete informatica della Giustizia italiana. Poi ripristinata

Ci sono volute diverse ore per ripristinare la rete informatica della Giustizia italiana, “collassata” (o meglio andata in tilt) per la seconda volta in pochi mesi.

Il caos giustizia ha visto il collasso della Rug (rete unica giustizia, con sede a Napoli), tribunali bloccati, cancellerie paralizzate eccetera.

Ancora non sono note le cause del black-out telematico della Giustizia italiana. Si sospetta di un virus, ma sembra l’ipotesi meno plausibile. Fuori luogo sembra anche un attacco hacker. Invece, potrebbe anche essersi rotto uno switch, causando la cancellazione della configurazione dei router.

Ma disfuzione ha provocato lamentele presso British Telecom, che due anni fa si aggiudicò l’appalto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore