Trimestrale positiva per Oracle

Workspace

Crescita del 15% nel quarto trimestre fiscale per Oracle, che conferma
l’andamento positivo dell’intero esercizio.

I risultati dell’ultimo trimestre fiscale di Oracle sono stati migliori delle aspettative: 3,076 miliardi di dollari contro i 2,83 registrati nel medesimo periodo del precedente anno. Anche gli utili sono in forte crescita, attestandosi a 990 milioni di dollari, equivalenti a 19 centesimi per azione. Nell’intero anno il fatturato di Oracle ha superato i 10 miliardi di dollari, in aumento del 7% rispetto al precedente esercizio. Entrando nel dettaglio, si nota però una certa difficoltà dell’area servizi, che registra un decremento dell’8%, attestandosi a poco più di 2 miliardi di dollari; meglio la vendita di software, che aumenta del 12% e porta a casa oltre 8 miliardi di dollari. A dare un forte contributo, più che gli applicativi (-6%), sono i database, che rimangono il punto di forza della società, in rialzo del 15%. Negli applicativi, secondo molti osservatori, Oracle subisce ancora la forte concorrenza degli altri, Sap soprattutto, anche se la società tedesca nell’ultimo periodo non è andata molto bene, con un calo intorno al 3%. Per non parlare di Siebel, che vede scendere il proprio business del 12%. Rimane ancora senza risposte definitive, invece, il tentativo di acquisire SoftPeople, tramite un’Opa considerata ostile. La lotta continua. E il rivale rimane in campo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore