Trimestrali in chiaroscuro: Yahoo!, Intel e Ibm

AziendeMarketingMercati e Finanza

I conti di Yahoo! vanno meglio del previsto. Buona la trimestrale di Intel, ma deludono le previsioni. Ibm registra utili sotto le aspettative

Yahoo! ha archiviato il primo trimestre con utili in crescita del 28% anno su anno: 286,3 milioni di dollari, pari a 23 centesimi per azione. I ricavi sono aumentati dello 0,6%, a 1,22 miliardi di dollari, oltre le attese degli analisti. A trainare i conti del portale è il mercato pubblicitario, cresciuto del 23%. Il nuovo Ceo Scott Thompson sta ristutturando: ha annuncato tagli per 2.000 dipendenti, pari al 14% della forza lavoro.

È buona la trimestrale di Intel, ma deludono le previsioni. Intel ha messo a segno utili in calo del 13%, a quota 2,74 miliardi di dollari o 53 centesimi per azione. Il fatturato è salito dello 0,5% a 12,91 miliardi di dollari. Il mercato Pc soffre a causa della scarsità di dischi rigidi, dopo le alluvioni in Thailandia. Intel ha lanciato il primo chip Medfield per Mobile: con Lava Xolo in India.

Ibm infine delude con utili sotto le aspettative: ha registrato profitti per 3,1 miliardi di dollari, pari a 2,61 dollari per azione, contro i 2,86 miliardi di dollari dell’anno scorso. Il fatturato si attesta a 24,7 miliardi di dollari, contro i i 24,6 miliardi dello stesso trimestre di un anno fa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore