Troppo alti i prezzi del roaming?

Network

La Commissione Europea indaga nove operatori tra Gran Bretagna e Germania, accusati di essersi accordati su prezzi troppo alti

Nove operatori di telefonia mobile europei, hanno ricevuto la visita di investigatori incaricati dalla Commissione Europea, per verificare se esiste un cartello tra le diverse compagnie che porta a un sovrapprezzo sul mercato delle società di telecomunicazioni europee. Il sospetto è che le società abbiano applicato dei prezzi troppo alti soprattutto sul servizio di roaming internazionale, il sistema di cambio automatico di gestore che si attiva quando ci si trova allestero, o in zone non coperte dal proprio gestore. Le indagini hanno riguardato per il momento cinque società inglesi e quattro tedesche, tra cui Orange, One2One e Vodafone. Secondo la Commissione, i prezzi del roaming in Europa, sono superiori anche di 10 volte rispetto quelli in vigore negli Stati Uniti. Secondo quanto si legge in un comunicato stampa. Le prime indagini hanno evidenziato una situazione preoccupante sulle tariffe mobili che porteranno ad ulteriori indagini soprattutto in Gran Bretagna e Germania.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore