Turismo 2.0: viaggiare nell’era di Facebook

Workspace

Nextvalue ha presentato i risultati nel corso di un workshop alla Bit “Turismo 2.0: stato dell’arte e casi di successo. Come innovare e competere con il Web 2.0”

Alla Bit di Milano, a un workshop, inttitolato “Turismo 2.0: stato dell’arte e casi di successo. Come innovare e competere con il Web 2.0“, Nextvalue ha insegnato al settore turistico come aggiornarsi e competere con il Web 2.0.

Dedicato al management di una platea qualificata ed estesa di operatori professionali del Turismo e di Vendor di Tecnologia, il workshop ha posto al centro del dibattito il contributo che l’Information Technology e il Web 2.0 – un tutt’uno ormai imprescindibile –, quali leve strategiche capaci di apportare effettivi ritorni e concreti risultati operativi.

I lavori sono stati aperti da Corrado Perabon i, AD di Fiera Milano ExpoCTS e Alfredo Gatti, Managing Partner di Nextvalue che insieme ai risultati della ricerca condotta ad inizio anno su 100 Operatori professionali del Turismo, ha fornito alcuni suggerimenti alle imprese su come azionare la leva delle practice e degli strumenti “2.0”. Sono seguite le testimonianze dei manager del Turismo che hanno avviato iniziative di successo grazie agli strumenti del Web 2.0.

Da sempre voce principale dell’e-Commerce, oggi il Turismo 2.0 coinvolge una larga fetta di viaggiatori per diporto o per business che trovano naturale informarsi, decidere, acquistare e condividere l’esperienza del viaggio sul Web” dichiara Alfredo Gatti “non è solo la net generation ad esserci ma anche un numero crescente di altri navigatori che traghettano verso i social network. Quanto il network rimarrà solo social e non diverrà rapidamente commercial? Se l’esperienza e le statistiche non lasciano dubbi – sostiene Alfredo Gatti – l’accoglienza che gli operatori italiani riservano a questa prospettiva è ancora incerta. Probabilmente invece, il Turismo 2.0 contribuirà a far riscoprire l’oro nero del Bel Paese”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore