Tutta l’offerta di Panasonic al Ces 2009

AccessoriWorkspace

L’azienda ha presentato nuovi prodotti, scommettendo su alta definizione, convergenza con il Web, 3d e touchscreen

Panasonic espande la sua linea di videocamere con due modelli Hard Disk Drive (HDD): la SDR-H80 (449.95 dollari) e la SDR-H90 (499.95 dollari); e introduce un modello SD Card, la SDR-S26 (329.95 dollari) – tutte disponibili da aprile ed equipaggiate con ultra-zoom ottico 70x. Tutti e tre i modelli includono un sistema avanzato di Optical Image Stabilization (O.I.S.), in grado di ridurre l’offuscamento causato da una mano tremolante; e comprendono anche la tecnologia di Panasonic Intelligent Auto (iA), che rende le camcorder semplici d’uso. Ma SDR-H80, SDR-H90 e SDR-S26 si distinguono anche per l’accento sulla convergenza con Internet e non solo: Easy YouTube Upload aiuta la video condivisione con il sito Web 2.0 di Google; utili sono anche le opzioni Quick Start Mode e Easy Copy to Dvd.

Panasonic ha poi lanciato tre nuovi modelli di videocamere ad alta definizione: HDC-HS300 (1,399.95 dollari), HDC-TM300 (1,299.95 dollari) e HDC-HS250 (999.95 dollari), dotate di chip 3MOS, mentre altri tre modelli sono ideali per i principianti dell’Hd (High Definition), HDC-HS20 (799.95 dollari), HDC-TM20 (649.95 dollari)e HDC-SD20 (599.95 dollari). Tutte e sei le videocamere, disponibili da aprile, sono touch-screen, con icone piazzate sull’Lcd da sfiorare con un dito per semplici operazioni.

HS300 e HS250 hanno entrambe un Hard Disk Drive (HDD) interno da 120 Gbyte, in grado di immagazzinare 50 ore di registrazione (in modalità HE). Il modello HS20 ha un HDD da 80 GB e può registrare 33 ore e 20 minuti in HE. Le copie video possono essere registrate da SDHC/SD Memory Card all’hard disk, o viceversa. Altre funzionalità sono: 5-Microphone, 5.1-Channel Surround Sound System; Networking con i sistemi Panasonic Viera e i lettori Blu-ray.

Panasonic ha anche svelato anche SDR-S15 (399.95) e SDR-SW21 (299.95 dollari), con SD/SDHC Memory Card: saranno disponibili a partire dal mese di aprile.

Panasonic ha mostrato anche la nuova gamma di player Blu-ray, che andranno a rimpiazzare i modelli DMP-BD35 e DMP-BD55, ma ha fatto vedere anche un modello di combo Blu-ray/Vh s (DMP-BD70V). I nuovi lettori Blu-ray di Panasonic, DMP-BD80, DMP-BD60 e DMP-BD70V utilizzano un processore video PHL Reference Chroma Plus, sono in grado di effettuare la decodifica dei segnali audio HD lossless come Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio Essenti al, ma soltanto il DMP-BD80, è equipaggiato con un set di uscite audio analogiche a 7.1 canali.

Anche Panasonic ha portato al Ces il suo Plasma wireless: il top di gamma, in arrivo in estate, sarà il Viera della serie Z1, pannello Infinite Black con tecnologia Neo PDP, full Hd, con un rapporto di contrasto dichiarato di 40.000:1. Lo contraddistinguono i menu web VIERA Cast e il VIERA Image Viewer, per vedere fotografie e filmati AVCHD memorizzati su schede di memoria Secure Digital. Il modello TC-54Z1 si distingue per il nuovo taglio da 54 pollici.

Panasonic ha anche presentato lo schermo al plasma più

sottile al mondo detenuto dal 9mm di Pioneer. Scrive Gizmodo Italia: “E’ spesso solo 8,4mm e utilizza il 33% dell’energia consumata dai precedenti schermi al plasma di Panasonic. Infine Panasonic scommette sul salotto 3d: ha mostrato a Las Vegas il primo 3D Full HD Plasma Home Theater System, in commercio dal 2010: un Tv da 103 pollici ad alta definizione, e un lettore Blu Ray in grado di mostrare immagini in full HD (1920 x 1080 pixel), in modo da creare un effetto illusorio delle tre dimensioni.

Nel mercato fotocamere, al Ces Panasonic ha messo in vetrina la Lumix G1 , la prima con il sistema Micro Quattro Terzi a ottiche intercambiabili, ma senza specchio reflex. Prezzo: 799,95 dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore