Tutte le novità a Ifa 2016, dalla VR al Mobile

Aziende
Tutte le novità a Ifa 2016, dalla VR al Mobile
0 1 Non ci sono commenti

Alla kermesse berlinese partecipano grandi nomi della tecnologia, da Acer a Huawei, da Toshiba a Samsung, da Lg a Huawei, Sony, da Lenovo fino ad Archos. Passiamo in rassegna le principali novità attese a IFA 2016, fra robotica e 3D printing, VR, smartwatch e dispositivi Mobile

A Berlino stanno convergendo oltre 300 espositori: il 2 settembre aprirà i battenti l’IFA 2016, per calare il sipario il 9. Una settimana dedicata a realtà virtuale (VR), wearable tech (soprattutto smartwatch) e l’immancabile offerta Mobile. Grande spazio è dedicato alle startup, alla stampa 3D e alla robotica (l’evento B2B RoboUniverse, in agenda dal 4 al 7 settembre, è orientato all’industria dei servizi connessi ai robot), smart home, intelligenza artificiale: l’Ai sarà protagonista a Ifa+ Summit, al CityCube Berlin il 5 e 6 settembre.

Alla kermesse partecipano grandi nomi della tecnologia, da Acer a Huawei, da Toshiba a Samsung, da Lg a Lenovo / Motorola, fino ad Archos. Passiamo in rassegna le principali novità attese nella fiera della capitale tedesca.

Tutte le novità a Ifa 2016, dalla VR al Mobile
Tutte le novità a Ifa 2016, dalla VR al Mobile

I principali annunci si terranno oggi e domani 1 settembre. Questa mattina si parte con Acer (in una news a parte, riveleremo i dettagli) che scommette sul gaming, realtà virtuale e produttività spazia da un notebook iper-sottile a un nuovo Chromebook, fino al piatto forte, StarVR, il visore per la realtà virtuale messo a punto insieme a Starbreeze.

Samsung porta in Germania il nuovo Galaxy Note 7, il phablet dotato di scanner dell’iride, mentre Asus aggiornerà lo smartwatch con Android Wear della gamma ZenWatch.

Lenovo punta sui tablet, di un nuovo tipo di tastiera intuitiva, sui nuovi moduli per lo smartphone Moto Z targato Motorola, e forse un nuovo smartwatch Moto 360.

Lg, di recente diventata partner della tedesca Volkswagen, svelerà lo smartphone V20 a San Francisco, ma in Germania potrebbe annnunciare nuovi moduli per Lg G5 e la terza edizione del suo telefono a schermo curvo, Lg G Flex 3, con schermo da 5,5 pollici quad HD, chip Snapdragon 820, 4 GB di Ram, fotocamera da 16 Megapixel e un design modulare simile a quello per Lg G5 .

Huawei si focalizzerà sulla fascia media del mercato per quanto concerne il mercato smartphone (sono attesi Huawei Nova e Huawei Nova Plus), mentre sul versante tablet presenterà il nuovo MediaPad M3. Alla fiera berlinese fari accesi su un nuovo Huawei Watch e una nuova versione di Huawei Mate S. L’atteso Mate 9 potrebbe arrivare più in là.

Sony potrebbe mettere sotto i riflettori Xperia Xr e Xperia X Compact, mentre ferve l’attesa per Xperia X2 e Playstation VR. In ambito wearable, potrebbe stupirci Htc, mentre FitBit ha in programma di aggiornare l’offerta.

Archos svela lo smartphone 50 Saphir. Archos 50 Saphir, realizzato con un design irregolare, ha un display HD IPS da 5 pollici, protetto da Gorilla Glass 4, resistente a graffi, urti e polvere, oltre ad essere waterproof (può essere immerso in acqua fino ad un metro di profondità per circa 30 minuti), in grado di supportare temperature dai -20C° fino ai +55C°. Questo modello, equipaggiato con processore quad-core Mediatek MT6737 chipset a 1.5 GHz, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, espandibile fino a 128 GB attraverso lo slot per schede microSD integrate, vanta una batteria da 5000 mAh e beneficia della tecnologia Mediatek Pump Express Plus che dimezza i tempi di ricarica. Sarà disponibile al prezzo di 219,99 euro a partire da ottobre.

Xiaomi potrebbe togliere i veli al suo phablet Mi Note 2, mentre Panasonic e Philips potrebbero infine puntare sulle Tv Oled.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore