Tutte le novità della musica digitale a Smau 2005

AccessoriWorkspace

Con l’avvento delle tecnologie digitali cambiano gli scenari di produzione, distribuzione e fruizione della musica. All’insegna di CopyLeft e Creative Commons

Come sta cambiando lo scenario di produzione, distribuzione e consumo della musica con l’avvento delle nuove tecnologie digitali? Una domanda importante che trova una risposta esaustiva nel corso di Smau 2005 in scena dal 19 al 23 ottobre a Milano (fieramilanocity). La platea di pubblico che si avvicina alle nuove forme di ascolto e di fruizione della musica diventa ogni giorno più ampia. La musica si può ascoltare ovunque e con ogni mezzo tecnologico disponibile (dai telefonini al computer, dall’I-POD alla televisione). Le grandi Major discografiche devono necessariamente individuare nuovi strumenti per non perdere le opportunità del mercato. In IBTS, l’area di approfondimento legata al Salone Internazionale del Broadcast e delle Telecomunicazioni che si svolge quest’anno nell’ambito di Smau 2005, sono in programma alcuni appuntamenti per i professionisti. Sabato 22 ottobre il convegno dal titolo Musica Digitale analizzerà il fenomeno dei Music Stores Digitali, negozi virtuali di musica e contenuti audio-video e nuovo modello di business per la vendita, e i nuovi modi di ascoltare la musica che portano alla ricerca di canali di distribuzione diversi da quelli classici primo tra tutti il mondo del “mobile”. Nel convegno dal titolo Copyright, Copyleft, Creative Commons: lo stato dell’arte si parlerà invece dei problemi legati al filesharing con esperti di diritto a livello internazionale e rappresentanti di case di produzione discografica.Infine, tutti gli appassionati di musica potranno trovare e sperimentare le ultime tecnologie per la fruizione della musica digitale nell’area Digital Life (pad. 15/1), dedicata al mondo della convergenza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore