Tutti all’assalto del mercato App Store

MobilitySmartphone

Oggi Apple App Store ha sorpassato la frontiera dei 2 miliardi di download. Nel mercato dei negozi virtuali di terze parti, sono entrati Samsung, Windows Marketplace, Nokia Ovi Store, Android Market e Rim App World, ma anche due outsider (rispetto ai player dei device classici): Vodafone con 360 e Intel con Atom Developer Program. Secondo Strategy Analytics, il mercato dei contenuti mobili è destinato a crescere del 18% a 67 miliardi di dollari

App Store, al momento il miglior negozio cloud di applicazioni mobile, ha appena superato quota 2 miliardi di download. Secondo Strategy Analytics, il mercato dei contenuti mobili è destinato a crescere del 18% a 67 miliardi di dollari. Il sistema ‘app store’, i negozi virtuali con applicazioni di terze parti, è in pieno fermento: a sfidare Apple App Store (il primo per iPhone 3G), sono scesi in campo Google con Android Market, Microsoft con Windows Marketplace (per Windows Phone con Windows Mobile 6.5, in arrivo il 6 ottobre), Rim App World per Blackberry, Nokia Ovi Store e Samsung.

Ci sono anche due outsider (rispetto ai player dei device classici): Vodafone con 360 e Intel con Atom Developer Program; e perfino Archos ha annunciato un App store per il suo prossimo Internet Tablet con Android.

Nel mercato dei dispositivi, il concetto è passato: anti App store, mai più senza. A rendere un dispositivo Internet (sia esso smartphone, cellulare o netbook) più interessante e accattivante, è l’eco-sistema di Web apps realizzate da sviluppatori di terze parti. In una competizione sempre più agguerrita, per offrire all’utente applicazioni mirate, utili ed efficaci per ogni esigenza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore