Tutti i nuovi modelli di Tesla saranno self-driving-car

AziendeMercati e Finanza
Tutti i nuovi modelli di Tesla saranno self-driving-car
1 1 Non ci sono commenti

L’hardware per le self-driving-car salirà a bordo di ogni modello targato Tesla. La prima demo di guida totalmente autonoma è programmata per la fine dell’anno prossimo: consisterà in un viaggio coast-to-coast negli USA

L’hardware per la guida autonoma salirà a bordo di ogni modello targato Tesla. Tutti i nuovi modelli di Tesla avranno videocamere e sensori per le self-driving-car. La demo consisterà in un viaggio coast-to-coast programmato per fine dell’anno prossimo.

Tutti i nuovi modelli di Tesla saranno self-driving-car
Tutti i nuovi modelli di Tesla saranno self-driving-car

Il Ceo di Tesla Elon Musk vuole instradare le sue auto sul percorso della guida autonoma. Ogni auto elettrica della casa automobilistica della Silicon Valley sarà completamente self-driving, a partire dalla prossima Model 3 sedan. Già le auto elettriche Model S e Model X sono state costruite con il nuovo hardware, che include otto videocamere, 12 sensori aggiornati e un radar con elaborazione più veloce. L’azienda di Palo Alto assicura che questi apparecchi offrano una visibilità a 360 gradi. Questo “pacchetto hardware” costa 8.000 dollari.

A fine 2017 il viaggio dimostrativo da Los Angeles a New York avverrà senza toccare il volante. Reuters la definisce una deadline ambiziosa, “aggressiva” secondo Bloomberg, dal momento che le principali case automobilistiche non avranno driverless car prima del biennio 2019 – 2021. Concorrenti del calibro di BMW e Ford Motor stanno adottando un approccio più lento alla guida autonoma, step-by-step.

Le vecchie auto Tesla, senza sensori e videocamere, non potranno effettuare l’upgrade: ma il produttore di auto elettrice promette che l’Autopilot continuerà ad essere aggiornato.

Musk ha affermato che il software è creato in-house e girerà sui chip Nvidia Titan. Un computer a bordo targato Nvidia supporterà le videocamere e i sensori ultrasonici. Hanno una potenza pari a 40 volte quella precedente: “Più veicoli raccolgono informazioni, più smart diventa il sistema“.

Secondo Musk le autonomous car sono due volte più sicure di un guidatore umano. I regolatori federali e statali negli USA stanno proponendo nuovi standard, per adeguarsi alla nuova era delle self-driving car. Alcuni analisti temono che comprare un’auto con strumenti per la guida autonoma, prima del via libera dei regolatori, sia un azzardo, un “vanity purchase”: le case automobilistiche che arriveranno dopo il varo delle nuove norme avranno hardware più aggiornato, lasciando indietro il pioniere. Dopo l’incidente fatale in Florida lo scorso 7 maggio, Consumer Reports negli USA ha avvertito gli utenti di tenere le mani sul volante, l’Olanda ha sollevato problemi sull’Autopilot e la Germania ha chiesto la stop dell’uso del nome.

Model 3 ha raggiunto a maggio 373.000 pre-ordini.

Il titolo ha perso il 23% da quando è stata annunciata l’acquisizione di SolarCity.

WhitePaper – Sei interessato ad approfondire l’argomento? Scarica il Whitepaper: Un sistema immunitario attivo contro le minacce avanzate

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore