Twitter acquisisce Mitro e Madbits

AcquisizioniAziendeMarketingSocial media
Twitter acquisisce Mitro e Madbits
1 0 Non ci sono commenti

Twitter si dedica allo shopping. Il micro-blogging acquista Madbits, un motore di ricerca visuale, e Mitro, startup specializzata in sicurezza password

Dopo la buona trimestrale, Twitter si dedica allo shopping. Il micro-blogging acquista Madbits, il motore di ricerca visuale in grado di capire il contenuto delle immagini: Twitter, per mettere ordine ai crescenti contributi fotografici che gli utenti ogni giorno pubblicano, si aggiudica la tecnologia, senza leggere didascalie, afferma di capire automaticamente, organizzare ed estrarre informazione dai differenti media.

Inoltre Twitter acquisisce Mitro, la startup specializzata in sicurezza password. Mitro si focalizzerà in progetti geo-riferiti. Mitro non verrà integrato nel micro-blogging, ma permetterà agli utenti di condividere passwords su un unico account. Nel corso del trimestre, Twitter ha acquisito TapCommerce per 100 milioni di dollari e CardSpring.

Twitter acquisisce Mitro e Madbits
Twitter acquisisce Mitro e Madbits

Il micro-blogging di San Francisco ha archiviato il secondo trimestre oltre le previsioni: i ricavi del periodo aprile-giugno hanno registrato un incremento del 124% a 312,2 milioni di dollari, in aumento rispetto ai 139,3 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno scorso. Ciò non ha impedito a Twitter di chiudere in rosso, con una perdita netta di 144,6 milioni di dollari, in espansione rispetto ai 42,2 milioni di dollari. Per il terzo trimestre Twitter stima un fatturato per 330-340 milioni di dollari e per l’anno rivede al rialzo le stime dei ricavi a 1,31-1,33 miliardi di dollari contro gli 1,2-1,25 miliardi di dollari stimati in precedenza.

I ricavi pubblicitari sono aumentanti a 277 milioni di dollari, in aumento del 129% rispetto al 2013. La raccolta da advertising rappresenta l’81% delle entrate. Secondo eMarketer, Twitter dovrebbe quest’anno aggiudicarsi il 2,8% del mercato contro il 2,4% del 2013, in un mercato della pubblicità globale mobile in crescita a 32,71 miliardi di dollari. La spesa advertising digitale totalizzerà 140 miliardi di dollari nel 2014.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore