Twitter apre a iTunes Ping

AziendeMarketing

Gli utenti potranno collegare i propri Twitter feeds in Ping e condividere informazioni sul servizio tramite Twitter. Le anteprime delle canzoni di iTunes potranno essere ascoltate su Twitter nei 23 paesi in cui opera iTunes Store. Un video spiega come

Se Facebook fa il “prezioso” con tutti, Twitter abbraccia iTunes Ping, il social network musicale di Apple. Proprio mentre News Corp di Rupert Murdoch minaccia di chiudere MySpace, sta prendendo quota Apple Ping che ha già reso social iTunes nel ruolo di potenziale “rete sociale” musicale. Gli utenti potranno collegare i propri Twitter feeds in Ping e condividere informazioni sul servizio tramite Twitter. Le anteprime delle canzoni di iTunes potranno essere ascoltate su Twitter nei 23 paesi in cui opera iTunes Store.

Quando l’account degli utenti è stato linkato, acquisti, recensioni e raccomandazioni da Ping saranno in automatico inviate in stream al feed di Twitter. Inoltre ile feed permetterà ai follower di seguire i link per ascoltare brevi campioni dei brani musicali suggeriti.

Il sito di micro-blogging da 140 caratteri integra la piattaforma di iTunes Ping, lanciata da Apple nel keynote di settembre insieme ai nuovi iPod e a Apple Tv. In ballo sono 11,7 miliardi di canzoni, 450 milioni di episodi trasmessi in TV, 100 milioni di film, 35 milioni di libri e 160 milioni di account. Non male per Twitter che sta cercando nuove strade per crescere e monetizzare il proprio successo. Ping è il social network musicale di Apple, in poche ore ha raggiunto il milione di utenti, ed è integrato nell’iTunes store, consente di vedere tutte le attività recenti degli amici e dei vari artisti di cui l’utente sia fan, offre classifiche e canzoni personalizzate, dà la possibilità di ascoltare oltre 17.000 concerti e di trovare musica nuova grazie alla “socializzazione musicale”.

Com’è noto Facebook aveva chiuso le porte a Ping, sperando in un ricco accordo commerciale. Facebook ha bloccato l’uso delle sue API con Ping in quanto ciò violerebbe i termini di servizio. E Steve Jobs si sarebbe lamentato di un “accordo troppo oneroso“.

Apple iTunes diventa social con Ping
Apple iTunes diventa social con Ping

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore