Twitter conquista i termini di servizio

Management

Il popolare servizio di micro-blogging fornisce alcune regole per usare l’applicazione Web 2.0

Twitter è diventato popolare con le recenti elezioni Usa, ma, dopo il caos dei post osceni su Obama, era stato sommerso dalle polemiche.

Ora Twitter cerca di uscire dalla fase di “crescita selvaggia”, un po’ stile Far West, tipica del Web 2.0 degli esordi, e si dà una regolata: il popolare servizio di micro-blogging conquista i termini di servizio e fornirà alcune regole per usare l’applicazione.

I termini di servizio di Twitter parlano di privacy, copyright, violenza, name squatting e diffusione di malware: insomma, le solite norme. Fa un po’ sorridere la violazione del diritto d’autore in soli 140 caratteri, ma non si sa mai: Twitter mette le mani avanti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore