Twitter delude ancora, anche se cresce la base utenti

AziendeMercati e Finanza
Twitter delude ancora, anche se cresce la base utenti
1 5 Non ci sono commenti

Twitter ha chiuso il trimestre registrando vendite pari a 594.5 milioni di dollari, sotto le attese. La crescita del 2% dell’audience non basta

Twitter ha cambiato il modo di contare gli utenti: cresce del 2% la base di utenti attivi a 310 milioni di persone che hanno inviato Tweet nel trimestre.

La matematica dà una mano al micro-blogging di San Francisco, nel mettere in luce migliore i risultati, ma ciò non è stato sufficiente al CEO Jack Dorsey: il titolo è calato del 15%. Si teme che l’aumento dell’audience sia stagionale, dovuto agli Oscar e al Super Bowl, dunque non fondato su solide basi durature.

Twitter delude ancora, anche se cresce la base utenti
Twitter delude ancora, anche se cresce la base utenti

Twitter ha chiuso il trimestre registrando vendite pari a 594.5 milioni di dollari, in crescita del 36% ma sotto le attese, mentre i profitti si attestano a 15 centesimi per azione.
La perdita netta sale a 79.7.milioni di dollari o 12 centesimi per azione.

Il sito sta anche cercando di migliorare l’interfaccia, semplificandola per attrarre nuovi utenti, ma intanto aumentano le spese in Europa (legate alle Olimpiadi e agli Europei di calcio), mentre non decollano i promoted tweet. Cresce il tempo speso sulla visione e condivisione dei video, ma non è sufficiente.
In confronto, Facebook vanta 3 milioni di inserzionisti.

Il titolo del micro-blogging ha perso il 14% negli scambi after-hours e il 23% quest’anno. Dorsey ha promesso di lavorare per attirare nuovi talenti, dopo l’emorragia di top manager, e per rendere l’interfaccia meno confusa e più attraente. Il sito si è aggiudicato il diritto di streaming di 10 delle partite della National Football League (NFL), ma è costato 10 milioni di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore