Twitter e Facebook sotto attacco

CyberwarSicurezza

Nell’era del Web 2.0 presi di mira tre tra i siti di social networking più popolari. Twitter e FriendFeed bloccati per un attacco hacker si sono fermati  con un Denial of Service, lentissimo invece Facebook

Giovedì nero per i servizi di social networking più conosciuti. Twitter è ‘caduto’ sotto i colpi di un attacco hacker che ha portato a un Denial of Service; centinaia di milioni di utenti invece hanno registrato su Facebook paurosi rallentamenti, difficoltà nelle procedure di login e di caricamento delle informazioni.

Lo riporta Reuters . Secondo fonti in rete Facebook e Twitter starebbero collaborando con Google per cercare di capire più a fondo la natura dell’attacco di Giovedì, e sembra che non solo questi due servizi di social networking siano stati oggetto delle attenzioni degli hacker, per quanto questa ultima voce sia quasi solo un rumor.

L’attacco che porta un sito al Denial of Service (la negazione del servizio) prevede il bombardamento di richieste inviate a un server che, quasi come in una reazione a catena, si trova a un certo punto a non riuscire più a elaborare la concatenazione ridondante di richieste. Twitter in difficoltà quindi proprio in un momento di forte crescita degli iscritti, da qui la matrice chiaramente ‘antisociale’ del tentativo riuscito degli hacker. Il co-founder Biz Stone, in una dichiarazione in merito ai recenti avvenimenti ha voluto tranquillizzare gli iscritti sul fatto che “non c’è stata alcuna violazione dei database dei dati”, riservandosi di intervenire in un secondo momento sulla natura dell’attacco. Gli esperti sostengono comunque che la contemporaneità con l’attacco che ha colpito Facebook non sarebbe proprio casuale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore