Twitter inizia ad integrare l’advertising

AziendeMarketingPubblicitàSocial media
Advertising online, il Mobile cresce a tripla cifra

Twitter compie un nuovo passo per stabilire un modello di business basato sull’advertising, in vista dell’initial public offering (Ipo)

Twitter sta aprendo la propria piattaforma all’advertising di terze parti. Il micro-blogging da 140 caratteri compie un nuovo passo per stabilire un modello di business basato sull’advertising, in vista dell’initial public offering (Ipo). Grazie alla Ads API, gli inserzionisti avranno pià frecce al loro arco: “tool scalabili per offrire il messaggio giusto, raggiungere l’audience ideale, su desktop o Mobile“.

Twitter sta lavorando con partner con Adobe e Salesforce per vendere advertising sul sito. Twitter sta seguendo le orme di Facebook. Le alleanze aiutano il business ad usare tool come Adobe Media Optimizer e Marketing Cloud di Salesforce per piazzare promozioni in contemporanea sui molteplici siti di social-media, incluso Twitter. Oltre ad Adobe e Salesforce, l’azienda guidata dal Ceo Dick Costolo lavora con Hootsuite, SHIFT e TBG Global.

Mentre Twitter deve affrontare lo spinoso cade dell’hacking ai danni di Burger King (il suo account Twitter è stato hackerato con logo di McDonald), il sito di micro-blogging cerca di spingere il fatturato puntando sulla pubblicità. Twitter, sotto pressione per aumentare il fatturato, sta ottimizzando le proprie possibilità nell’advertising, per vendere anche al corporate. Il sito guadagna ogni volta che un utente effettua click o invia retweet di “messaggi promozionali”, pagati dagli inserzionisti.

Circa il 60% del fatturato pubblicitario di Facebook nel  2012 è stato generato da promozioni acquistate via software di terze parti, secondo EMarketer. L’apertura delle API è dunque un buon viatico per far decollare l’advertising.

Nel 2014 i ricavi sono destinati a quota 1.028 miliardi di dollari, in crescita da 605 milioni di dollari entro 2013 e 295 milioni di dollari entro il 2012. In vista dell’IPO, Greencrest Capital valuta Twitter fra 10.5 e 11 miliardi di dollari. Ma la quotazione è prevista fra il 2013 e il 2014. Nessuna data è stata mai ufficializzata.

Conosci Twitter? Misurati con un QUIZ!

Twitter punta sulla pubblicità
Twitter punta sulla pubblicità

.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore