Twitter valuta opzione premium, Tweetdeck a pagamento

MarketingSocial media
Twitter valuta opzione premium, Tweetdeck a pagamento
0 1 Non ci sono commenti

Tweetdeck potrebbe diventare fonte di guadagno per Twitter. L’applicazione consente di visualizzare tutte le notizie pubblicate dai propri contatti e di organizzare in schede gli update di stato, le menzioni, i messaggi diretti

Per aumentare i ricavi, Twitter esplora opzione premium: il servizio Tweetdeck potrebbe diventare a pagamento. Fondato 11 anni fa, il micro-blogging conta 319 milioni di utenti e non riesce a crescere ai livelli non solo di Facebook, ma neanche di Instagram.

Tweetdeck è un’app per media, aziende, advertising ed altri utenti che hanno l’esigenza di monitorare ed organizzare il flusso ininterrotto dell’informazione. Finora gratuita, l’applicazione, acquisita nel 2011, potrebbe diventare fonte di guadagno per Twitter. L’applicazione consente di visualizzare tutte le notizie pubblicate dai propri contatti e di organizzare in schede gli update di stato, le menzioni, i messaggi diretti.

Twitter valuta opzione premium, Tweetdeck a pagamento
Twitter valuta opzione premium, Tweetdeck a pagamento

Il test sull’opzione premium è trapelato sul microblog, e le screenshot sono state pubblicate sul New York Times, dopodiché l’azienda di San Francisco ha commentato: “Stiamo svolgendo questo sondaggio per valutare l’interesse per una versione più avanzata di TweetDeck e per renderlo ancora più prezioso per i professionisti. Effettuiamo regolarmente ricerche di questo tipo per raccogliere le risposte degli utenti e per informare sulle intenzioni di investimento sul prodotto“.

Twitter è diventato il “megafono” del presidente Donald Trump che preferisce la dis-intermediazione, ma non ha saputo attrarre un numero sufficiente di inserzionisti per incrementare i ricavi derivanti dall’advertising. Una nuova fonte di ricavi potrebbe dunque giungere dalla versione a pagamento di Tweetdeck, per offrire “tool più potenti per aiutare gli inserzionisti, giornalisti, professionisti a trovare più velocemente ciò che accade nel mondo“, per competere meglio con i rivali SocialFlow e HootSuite.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore