Twitter vuole un miliardo di utenti

AziendeMarketingSocial media

Twitter in cifre. Le strategie del sito di micro-blogging per monetizzare la crescente popolarità

Twitter, il sito di micro-blogging da 140 caratteri ha da poco cambiato look e Ceo per sfidare meglio Facebook nell’arena dei social network. Dopo aver sorpassato MySpace ed essere salito al terzo gradino del podio dei social network (dopo Facebook e Windows Live), Twitter punta in alto: “Twitter raggiungerà un miliardo di utenti attivi” ha detto il co-fondatore Evan Williams.

Oggi gli utenti inviano 100 milioni di Tweet (brevi messaggi entro i 140 caratteri) al giorno e 165 milioni di utenti registrati, ora Twitter aprirà di più agli inserzionisti, dopo gli esperimenti di SturBucks, Coca-Cola e Espn, prova tre differenti metodi per monetizzare il servizio e capitalizzare la propria popolarità.

Twitter ha la “sindrome da traffico” di YouTube: il sito di video condivisioni di Google miete traffico, viene usato da tantissimi utenti, ma “non è facile monetizzare il successo quando non sai chi ti guarda“. MediaMind Technologies spiega che, in un esperimento avviato da Twitter con 30 inserzionisti, si stima che il 9% dell’advertising online sia stato cliccato da un mouse per una media di 43 secondi.

Secondo Mark Zuckerberg raggiungere il miliardo di membri (pari al 14% della popolazione mondiale) sarebbe una “garanzia“. La gara è dunque raggiungere il nuovo social-obiettivo: il miliardo di utenti. Facebook con oltre 500 milioni di utenti, è già a metà strada.

Dick Costolo, Ceo di Twitter
Dick Costolo, Ceo di Twitter
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore