Ubisoft ottimista per il futuro

Aziende

Nuovi titoli e previsioni di crescita per Ubisoft, tra i maggiori protagonisti nel mercato mondiale dei videogiochi.

Vendite per oltre 215 milioni di euro nel corso dell’ultimo trimestre fiscale 2004/2005, con chiusura al 31 marzo, con un risultato operativo netto di circa 40/45 milioni, in base ai principi contabili francesi, di 38/43 milioni secondo la presentazione pro forma. Questo è quanto si aspetta Ubisoft, che guarda al prossimo esercizio fiscale 2005/2006 con ottimismo. Secondo le previsioni, infatti, gli obiettivi che l’azienda si è posta, con un aumento delle vendite pari al 12% e un risultato operativo netto a quota 55 milioni, saranno ampiamente raggiunti. Con queste previsioni, Ubisoft si attende un risultato operativo netto, escluse le componenti straordinarie, superiore ai 28 milioni di euro in base ai principi contabili francesi e un flusso di cassa disponibile netto oltre i 40 milioni di euro. La chiusura dell’anno fiscale 2004/2005 porterà quindi risultati considerati “fantastici” dall’azienda stessa, grazie soprattutto al successo riscosso dal brand Brothers in Arms, diventato subito il punto di riferimento dell’intero genere, e di Tom Clancy’s Splinter Cell, che ha raccolto recensioni entusiastiche. Tra i titoli di prossima uscita, Tom Clancy’s Rainbow Six Lockdown, Far Cry Instincts su console, Star Wars: Revenge of the Sith per le console portatili e 187 Ride or Die, che si inserisce nel genere delle corse cittadine underground.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore