Ubuntu sostiene che il nemico non è Microsoft

Workspace

La società Intellectual Ventures sta accumulando brevetti a un ritmo che
mette in allarme società come Ibm e Hp. Novell invece difenderà l’open source
dal pericolo delle azioni legali sui brevetti

IL FONDATORE DI UBUNTU Mark Shuttleworth ha detto che Linux e Microsoft si trovano dallo stesso lato della barricata quando devono affrontare i problemi del rispetto dei brevett i sul software. Prevede che Microsoft si troverà a difendersi in tribunale per grosse cause di questo tipo nei prossimi anni. Shuttleworth sostiene che Microsoft non inizierà una contesa sui brevetti con Linux che sarebbe certa di perdere. Il vero problema per Linux è lo stesso che dovrà affrontare anche Microsoft. Entrambe le società devono infatti scontrarsi con persone o aziende che al momento non producono software ma brevettano idee che sia Microsoft che il progetto GNU stanno implementando. Ironicamente Shuttleworth ha poi citato l’ex CTO di Microsoft Nathan Myhrvold e la sua società Intellectual Ventures come uno dei possibili ostacoli da affrontare per l’industria del software. Myhrvol sta accumulando brevetti a un ritmo che mette in allarme anche grandi società come IBM e HP. Shuttleworth ha aggiunto che il sistema di brevetti che permette al software di rimanere tutelato deve essere riformato. Ha dichiarato a Techworld che si aspetta che Linux diventerà bersaglio di un’azione legale sui brevetti “definitiva” entro i prossimi 10 anni. Altre informazioni le trovate qui . NOVELL HA ANNUNCIATO che stanzierà del denaro per difendere l’open source dal pericolo delle azioni legali sui brevetti. L’azienda ha aderito al progetto ?Patent Busting ? promosso dalla Electronic Frontier Foundation che ha preso di mira diversi brevetti, da quello di Amazon sul “1-Click shopping ? a quello di Nintendo sull’emulazione software per palmari. Il sostegno dato alla Electronic Frontier Foundation restituisce a Novell una credibilità presso la comunità open source che le è un po’ mancata da quando ha firmato con Microsoft un patto di scambio di licenze su alcuni brevetti. L’EEF e Novell collaboreranno per contribuire a cambiare le leggi sui brevetti. Novell detiene più di 500 brevetti, e afferma che alcuni di essi sono fondamentali per il funzionamento delle tecnologie attuali. Novell in precedenza si era impegnata a usare il suo portafoglio di brevetti per difendere l’open source e nel novembre 2005 ha fondato Open Invention Network insieme a IBM, Sony, Red Hat, e Philips. Altre informazioni le trovate qui .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore