UE a favore dello standard Nokia per la mobile TV

Autorità e normativeDispositivi mobiliMobilityNormativa

La Commissione Europea ha adottato lo standard DVB-H per la TV sui telefonini, sostenuto e proposto dalla finlandese Nokia.

Reuters riferisce che, secondo la Commissione Europea, l’adozione della tecnologia Digital Video Broadcasting Handheld (DVB-H) come standard preferito all’interno dell’Unione Europea darà impulso all’industria.

Viviane Reding, commissario europeo per le telecomunicazioni, ha aggiunto che per lo sviluppo della mobile TV in Europa occorre che ci sia una certezza in termini di standard tecnologici.

La tecnologia DVB-H, continua l’agenzia Reuters, è il solo standard che vanta una presenza in tutto il mondo, anche se paesi importanti come gli Stati Uniti, la Corea del Sud, la Cina e il Giappone stanno adottando degli standard nazionali diversi.

Tuttavia non mancano i dissensi all’interno dell’Unione, con la Germania, l’Olanda e la Gran Bretagna che si sono dichiarate contrarie all’adozione di un unico standard per tutti i paesi.

Da parte sua, la GSM Association, che rappresenta gli operatori di telefonia mobile in Europa, ritiene che a decidere per uno standard dovrebbe essere il mercato e non un’autorità.

A prova della validità della sua decisione, la Commissione Europea sostiene che il DVB-H è lo standard più usato nell’Unione, con 16 paesi che lo stanno collaudando e sono pronti al lancio commerciale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore