Ugs Solid Edge 17

Management

Apprendimento più veloce e produttività migliorata: progettazione e modellazione in tempi rapidi

Solid Edge di Ugs giunge alla versione 17, confermandosi un prodotto di spiccate caratteristiche professionali per la progettazione meccanica industriale di parti e assiemi anche di grande complessità (fino a centinaia di migliaia di componenti). Può essere avvicinato rapidamente anche dai principianti, purché edotti in materia di disegno meccanico e di principi di assemblaggio. Solid Edge è un Cad 3d orientato agli uffici tecnici delle aziende manifatturiere, dedicato alla modellazione di parti solide, lamiere e stampi, saldature, assemblaggi ed alla predisposizione di assiemi per la prototipazione e la produzione di macchine industriali. Potrebbe sulla carta intimorire chi fosse poco esperto di progettazione meccanica integrata bi e tri-dimensionale. Tuttavia, la nuova interfaccia grafica d’avvio introduce alle operazioni di base come pure alla scelta della tipologia di elemento sulla quale lavorare. La modalità Apprentice Mode, unita ai completi e dettagliati tutorial a disposizione nell’help, ai tool-tips, nonché al Command Assistant, utile finestra con indicazioni dinamiche contestuali, conduce progressivamente ad un alto grado di confidenza con i molteplici comandi di disegno e modellazione. Gli strumenti di lavoro di Solid Edge 17, già potenti, intuitivi e strutturati grazie alle toolbar dinamiche ed ai menù specifici per ogni singola procedura (le “ribbon bar”), vengono ora arricchiti con nuove funzionalità che consentono, per esempio, la modifica diretta della geometria di superfici (Muovi, Ruota, Scala, Offset, Cancella faccia), dei singoli elementi 3d nei diversi ambienti di lavoro, la descrizione degli errori eventualmente commessi e la relativa correzione guidata per mezzo di apposite finestre di dialogo, infine la ricerca e l’individuazione di comandi indicizzati per nome o per caratteristiche, utilizzabili nell’ambiente di lavoro corrente. Il sistema di gestione di librerie di parti (Standard Parts) permette la definizione, l’inserimento e l’assemblaggio di sub-elementi predefiniti e ricorrenti, condivisibili inoltre tra aziende e gruppi di progettisti diversi. Il momento della composizione delle tavole di disegno bidimensionali, che illustrano e “traducono” il flusso di lavoro progettuale 3d, è un processo altamente automatizzato, tanto per l’impaginazione di layout, quanto per la sequenza ripetitiva della quotatura ed etichettatura dei singoli particolari e la compilazione delle parti distinte. Solid Edge permette la rapida creazione in scala geometrica di viste standard e personalizzate, sezioni, esplosi eccetera. Tradizionalmente tali attività sono alla base di errori e lunghi processi di correzione nel workflow di produzione: la versione 17 di Solid Edge affina ulteriormente questa fase di lavoro con miglioramenti nella combinazione di disegno, testi, quote. È merito di questa versione di Solid Edge se anche i nuovi elementi dei diversi team di progetto aziendali sono messi in condizione di abbreviare la curva di apprendimento di questo potente software Cad e pertanto di aumentare la produttività.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore