Un 2002 importante per Asus

Aziende

Dopo il buon andamento del 2001, anche questanno AsusTek attende risultati significativi e il mese di gennaio sembra confermare le previsioni.

Lanno è iniziato piuttosto bene per AsusTek Computer che nel mese di gennaio ha visto crescere il fatturato del addirittura del 55% con un volume daffari pari a 247 milioni di dollari. Questi dati confermano quanto registrato nel 2001, nel corso del quale lazienda è cresciuta del 10,2% raggiungendo un fatturato di 2,29 miliardi di dollari. Gli obiettivi che Asus si pone per il 2002 sono molto ambiziosi, con una produzione di mainboard che dovrebbe raggiungere i 18 milioni di pezzi, in crescita del 20% rispetto allanno precedente. Per consentire laumento di produzione e la sempre crescente richiesta del mercato, la società nel 2001 ha inaugurato nuovi stabilimenti in Cina, su di unarea globale di 540mila metri quadri. Ciò permetterà ad Asus di entrare in nuovi mercati, come quello dei palmari. In Italia, landamento rispecchia quello mondiale, con una forte crescita nel settore dei notebook, che ha raggiunto i 48mila pezzi venduti. Secondo le previsioni, il 2002 dovrebbe portare a un ulteriore consolidamento in questo mercato, con una stima di 100mila notebook venduti, e un rafforzamento anche nellambito delle mainboard e dei prodotti multimediali. In particolare, ci si aspetta il raddoppio delle schede grafiche e la consegna di oltre 300mila tra lettori Cd-Rom, Dvd-Rom e masterizzatori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore