Un Barracuda ipercapiente si aggiunge all’offerta Seagate

CloudServer

Lo specialista rilascia storage che rispondono alle crescenti esigenze di archiviazione degli utenti fissi e mobili

Con 1,5 Terabyte di capacità l’ultimo modello d’archiviazione che a partire dal prossimo mese entrerà a far parte del catalogo Seagate si contraddistingue come una delle versioni più carrozzate dedicate al mercato desktop.

Barracude 7200.11 è dotato di 4 vassoi e utilizza un’interfaccia Serial Ata (Sata) da 3 Gbps che supporta un volume di dati fino a 120 Mbps. All’edizione da 1,5 TB viene affiancata una seconda soluzione da mezzo TB, entrambe equipaggiate con tecnologia Pmr (perpendicular magnetic recording). Il disco da 3,5 pollici viene proposto in diverse varianti che offrono capacità da 1 Tb, 750 Gb, 640 Gb, 500 Gb, 320 Gb e 160 Gb con una memoria opzionale da 32 o da 16 MB.

Alla fine dell’anno Seagate rilascerà anche soluzioni di storage dedicate al mercato dei notebook: Momentus 5400.6, con disco 5400 rpm e con una capacità che parte da 120 Gb per arrivare a 500 Gb con cache da 16 MB mentre Momentus 7200.4 invece è la declinazione a 7200 rpm con interfaccia Sata da 3 Gbps e una capacità superiore che parte da 250 GB per arrivare a 500 Gb, equipaggiata con memoria cache da 16 MB.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore