Un boom per la tv digitale?

Network

Tra qualche anno in Inghilterra non si trasmetterà più in analogico

Sembra che proprio non si possa ritornare indietro dalla strada intrapresa verso la tv digitale. Pace Micro Technologies ha commissionato in questi giorni uno studio, dove la crescita del nuovo sistema di trasmissione supera qualsiasi previsione precedente. In Inghilterra, il governo ha già annunciato che le trasmissioni analogiche cesseranno nel giro di qualche anno, dando quindi per scontato che non ci sono alternative allo sviluppo della tv digitale. Unintervista condotta su un campione di 1000 consumatori inglesi, ha rilevato che il 40% di essi, conta di passare alla televisione digitale entro il 2001. Il 70% degli intervistati si è detto disposto a pagare per i film richiesti via servizi on-demand, mentre il 57% è disposto a pagare anche per le news. Il problema ora rimangono le infrastrutture che anche nel Regno Unito sono ancora carenti nel portare la larga banda in molte zone del paese. Chi invece si frega le mani sono i content provider, certi della loro posizione di privilegio nel mercato crescente della televisione interattiva. Rimane infatti assodato che senza un buon pacchetto di programmi, non si riuscirà a vendere alcun nuovo abbonamento per i nuovi servizi televisivi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore