un chip esplosivo contro il furto

Sicurezza

Luniversità di San Diego ha realizzato un chip che può ridurre drasticamente i furti di tecnologia

Il chip, realizzato in silicio poroso e trattato con un nitrato particolare, è in grado di esplodere a comando. Per i meno guerrafondai è importante dire che lentità dellesplosione non è in grado di provocare danni alle persone, ma certamente di danneggiare irrimediabilmente lapparecchiatura che lo ospita. Al momento il chip potrebbe essere utilizzato in telefoni cellulari, computer portatili e telecamere. Il chip, altrimenti inerte, esplode con larrivo di una corrente elettrica a bassissimo voltaggio. La corrente potrebbe essere inviata al chip allarrivo di un segnale digitale di qualche tipo, ad esempio un codice speciale inviato durante una chiamata cellulare. Al momento sembra certamente un ottimo sistema per ridurre drasticamente il furto di device tecnologici.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore