Un colpo di reni contro il mercato nero

Workspace

Hp lancia un programma per combattere illeciti e tutelare partner e clienti
contro un mercato nero che, ogni anno, secondo Kpmg, fa perdere almeno 5
miliardi di dollari sui profitti dei vendor It.

Importazioni parallele e mercato nero mettono in ginocchio i vendor e i partner di questi. Ma sono i numeri a far tremare e pensare produttori e non del mondo It. Secondo uno studio internazionale di Kpmg, fenomeni quali le importazioni illegali nei paesi Ue, le vendite non autorizzate e la richiesta fraudolenta di sconti speciali hanno un costo complessivo di oltre 40 miliardi di dollari ogni anno e provocano una perdita di 5 miliardi di dollari di profitti ai vendor It. Questo è uno dei motivi per i quali Hp ha annunciato, a livello Emea, il Serial number tracking program, il programma che consente ai distributori e ai rivenditori di tracciare i serial number di tutti i prodotti Hp venduti e disporre di documentazione specifica per prevenire gli abusi. Inoltre, Hp sta collaborando con l’Agma (alliance for grey market and counterfeit abatement), di cui è membro fondatore, all’interno del quale è stato costituito l’Agma Emea council, il comitato che si occuperà di sviluppare azioni specifiche per combattere le importazioni parallele in Europa, medio oriente e Africa.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore