Un disco rigido online da Oracle

Workspace

Il nuovo servizio rivolto alle aziende si chiama Oracle files online

Oracle ha anticipato che entro lanno partirà il servizio Oracle files online, grazie al quale le aziende potranno salvare i loro dati su dischi disponibili in rete. Il servizio sarà gratuito per i primi livelli di occupazione dello spazio, superato un certo limite, lazienda non esclude che diventino a pagamento. Questo è lultimo dei servizi online ideati da Oracle, che in questi ultimi anni ha lavorato per permettere laffitto del suo software direttamente dal Web. Nel corso dellultimo mese, Oracle ha spinto sui suoi servizi online disponibili su Oracle.com, con nuovo software per le piccole aziende destinato ad automatizzare alcune attività come la vendita, il customer service e le analisi finanziarie. Oracle Files Online lavorerà sulla piattaforma Internet File System (IFS) introdotta inizialmente come parte del database di Oracle 8i. LIFS cura tutta la transizione dei dati, dal disco rigido dellutente, ai server back-end di un network. Nellultima versione di IFS ci saranno nuove features tra le quali un motore di ricerca che può controllare contemporaneamente siti Web, database interni delle aziende e server con email e files.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore