Un filo rosso lega Elitel a Telecom Italia?

Aziende

Il caso Elitel è sotto gli occhi di tutti, come il black out dei 400mila
clienti dell’azienda. Ma, se Telecom Italia accusa il gruppo di eccessivo
indebitamento, la situazione sembra ben più complicata

Il debito di Elitel verso Telecom è una cifra da capogiro: 106 milioni di euro (servizi fonia e Adsl all’ingrosso).La crisi c’è e non va sottovalutata. Telecom Italia, che vanta questo enorme credito da Elitel, ha staccato la spina e messo in black out decine di migliaia di utenti Elitel (circa 400.000). Il governo Prodi ha dato l’ ok al commissariamento e ciò salverà (per il momento) centinaia di posti di lavoro: 150 dipendenti e 1850 parasubordinati. Ma ciò non toglie che vadano in fretta chiariti i rapporti con Telecom Italia : è vero che l’ex monopolista esige questo credito, tuttavia la situazione è ben più complessa di quanto Telecom voglia far credere. Innanzitutto diversi osservatori sottolineano che il terremoto di Elitel potrebbe non essere l’unico nel medio periodo. Inoltre, l’indebitamento eccessivo di Elitel è andato di pari passo con bilanci in crescita (soprattutto ultimamente). Il debito c’è e va onorato: sia dato a Telecom ciò che è di Telecom. Tuttavia ci chiediamo: c’è un filo rosso chelega Telecom Italia a Elitel? Parliamo dello scandalo che aveva investito manager su cessioni di credito telefonico senza garanzia: l’accusa all’ex monopolista, neanche troppo velata e già trapelata in queste ore, sarebbe di aver concesso un credito “facile” verso i concorrenti fino al concorso in bancarotta fraudolenta. Parole pesanti. come pietre. Parliamo di un’inchiesta, aperta dalla magistratura, sul fallimento di alcune società telefoniche in seguito a un indebitamento eccessivo nei confronti di Telecom Italia. Va verificato se questo fascicolo sia legato al caso Elitel, quindi la notizia va presa con le pinze. Attualmente risulta indagato il responsabile della divisione Wholesale di Telecom Italia Alessandro Tallotta, insieme ai suoi più stretti collaboratori. E adesso c’è il black out di Elitel . Due più due fa quattro, si cjiedono in molti? Telecom concedeva crediti telefonici superiori a quanto di fatto le aziende potessero rimborsare: il caso Elitel è inciampato in questa “prassi”? Il commissario straordinario dovrà innanzitutto togliere il black out (Telecom sembra titubante sul fronte delle riattivazioni), ma subito dopo dovrà fare chiarezza su questi nodi irrisolti che hanno fatto esplodere il caso Elitel. Anche per evitare futuri “casi Elitel”. La vicenda è insomma tutta da seguire e chiarire.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore