Un mediatore fra Napster e le case discografiche

Management

Il giudice Patel avrebbe iniziato la mediazione già prima della sentenza della Corte dAppello

Il giudice federale Marilyn Hall Patel, ha nominato un mediatore per cercare di risolvere la causa tra Napster e le associazioni dei discografici americani. Secondo quanto dichiarato da un legale rappresentante delle case discografiche, il giudice Eugene Lynch fu nominato già prima della sentenza della scorsa settimana, come mediatore tra le parti. Il mediatore avrebbe già incontrato le due parti separatamente e ora starebbe per programmare unaltra visita. Al momento il giudice Patel non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito. La nona Corte DAppello degli Stati Uniti, si è trovata sostanzialmente daccordo con la sentenza già emmessa la scorsa estate dal giudice che riteneva Napster colpevole per la violazione del copyright. Al Giudice è però stato chiesto di riscrivere la sua sentenza, separando il materiale coperto dai diritti dautore da quello che non lo è, e riconoscendo quindi una prassi diversa a seconda del materiale distribuito. La sentenza del 26 luglio sarà così riscritta, ma le etichette possono già cantare vittoria; Napster non potrà essere mai più quello di prima. Dal sito di file-sharing comunque non ci scoraggia e anzi parte una campagna per contattare i rappresentati del Congresso e chiedere loro di intervenire a favore della libera circolazione della musica.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore