Un microchip sottocutaneo per salvare la vita

Workspace

Nel congegno digitale i dati clinico-medici e personali del portatore. Svolta epocale per i malati a rischio ma probabilmente anche un nuovo trend di massa

Si chiama VeriChip ed prodotto da Applied Digital Solutions il dispositivo che pu salvare la vita a malati appartenenti a categorie a rischio come, per esempio, quelli privi di memoria. Grande quanto un chicco di riso, il microchip contiene tutti i dati sensibili del portatore, da quelli personali a quelli di natura clinico-medica. Inserito sotto cute (in genere nellavambraccio, la stessa zona che si utilizza per le vaccinazioni), VeriChip potrebbe anche diventare un fatto di moda, grazie al favore di quanti vogliono assolutamente disporre delle ultime novit hi-tech. Stando alle informazioni fornite dal produttore, il dispositivo stato infatti richiesto da 5mila persone appena stata annunciata la sua commercializzazione. Si tratta indubbiamente di una novit importante per certe categorie di persone e di pazienti (anziani particolarmente debilitati, malati di Alzheimer, di altre patologie degenerative di questo genere, di mente). Ci chiediamo per cosa succederebbe se il VeriChip diventasse effettivamente un oggetto di moda, come il cellulare di ultima generazione o il piercing. Probabilmente si ritornerebbe indietro nel tempo, quando luomo avvertiva lesigenza di contraddistinguere il proprio corpo con determinati strumenti, giusto per sottolineare la propria appartenenza a una determinata casta

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore