Un miliardo di computer nel mondo

Workspace

Gartner fotografa i Pc in uso: una cifra destinata a raddoppiare entro il 2014. Banda larga e connessioni wireless trainano il mercato Pc nei paesi emergenti

La società di analisi Gartner afferma che i personal computer nel mondo, attualmente in uso, hanno superato la soglia del miliardo.

E tale cifra è destinata a raddoppiare entro il 2014. A trainare il mercato sono i mercati emergenti, ma i mercati maturi detengono tuttora il 58 percento del primo miliardo

di Pc installati. Tuttavia questa percentuale lusinghiera è destinata a calare al 30 percento quando i computer nel mondo sorpasserano i due miliardi di unità.

Banda larga, caduta dei prezzi e connessioni wireless

trainano il mercato Pc nei paesi emergenti: Gartner vede rosa per il 2008, con 180 milioni di Pc che dovranno essere sostituiti.

Il ciclo della sostituzione, insomma, procede, anche con passaggi di mano, ovvero vecchi Pc venduti a proprietari di seconda man o attraverso vari canali.

Tuttavia 35 milioni di computer, un quinto del ciclo sostituzione cioè, saranno buttati via, con poco o senza alcun riguardo per la tossicità dei componenti. Nei mercati emergenti l’e-waste, la spazzatura hi-tech, sta infatti diventando un problema di primo piano.

Anche nell’ultimo report di Gartner, i mercati emergenti e i mini notebook hanno un ruolo chiave nella crescita del mercato Pc. La crescita a doppia cifra del mercato Pc è salvata da mercati emergenti e dai mini notebook: quest’anno il mercato Pc dovrebbe crescere del 12,5% (contro una precedente, meno rosea, previsione del 10.9% di marzo) con 297 milioni di unità vendute, trainato dai mercati emergenti e dal segmento notebook.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore