Un miliardo di download dall’App Store per iPhone

Workspace

Il titolo di Apple fa un balzo grazie alla migliore trimestrale “non natalizia”. Crescono a vista d’occhio anche le applicazioni scaricate dal negozio virtuale di terze parti di Apple. Meno brillanti i risultati nel retail: 1600 lavoratori a rischio

Dopo la trimestrale di Microsoft , la prima in calo in 34 anni, e con il crollo di Windows (a causa della recessione e della cannibalizzazione dei netbook), Apple può tirare un sospiro di sollievo: i conti tornano a Cupertino.

Il titolo di Apple fa un balzo del 3% grazie alla migliore trimestrale “non natalizia”: grazie agli iPhone, ma anche agli iPod, e senza netbook, i Mac hanno grossomodo tenuto (solo un lieve calo).

Anche l’App Store per iPhone è in grande salute e festeggia il primo miliardo di download . Crescono a vista d’occhio anche le applicazioni scaricate dal negozio virtuale di terze parti di Apple: e al Mobile World Congress di Barcellona,ha fatto scuola, trascinando nell’arena dei supermarket virtuali perfino Microsoft e Nokia. A proposito di applicazioni, Apple si è scusata per la gaffe di Baby Shaker : un’applicazione offensiva per i bambini e le associazion i a tutela dell’infanzia, che è stata rimossa.

Unica nota dolente sembrano essere gli Apple store: nel retail sarebbero a rischio 1600 lavoratori full-time. Lo riporta Cnet .

Leggi anche: iPhone a tripla cifra e iPod salvano Apple dalla recessione

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore