Un miliardo di transistor per chip

Workspace

Intel presenta il suo nuovo transistor. Sarà pronto per il 2007

Dai laboratori di Intel è uscito un nuovo transistor al silicone in grado di raggiungere la velocità di 20 Ghz. Le dimensioni del componente sono talmente microscopiche che prendendo come riferimento un processore Pentium 4, se ne potranno inserire 25 volte di più dei 42 milioni attualmente compressi in un P4. Il numero dei transistor in un processore toccherebbe così il miliardo di elementi. La tecnologia sarà però pronta per lutilizzo nei processori appena nel 2007, permetterà grandi progressi soprattutto nel settore del riconoscimento vocale e delle traduzioni linguistiche portando su qualsiasi desktop delle applicazioni che adesso girano esclusivamente su potenti mainframe aziendali. Il nuovo transistor, oltre ad aumentare la velocità dei pc, consumerà meno energia, abbassando i consumi a 1V, rispetto al 1,7V richiesti oggi dai P4. La novità di Intel, assieme ai prossimi miglioramenti sulla realizzazione di transistor annunciati anche da altri produttori, potrebbero (quasi) far rispettare la legge di Gordon Moore, il co-fondatore di Intel, che nel 1965 fece la celebre profezia sul raddoppio del numero di transistor su un pezzo di silicone ogni 18 mesi. Una stretta applicazione della sua legge, ci porterebbe a dei processori da 16Ghz entro il 2007.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore