Un nuovo membro per la Virus Information Alliance (VIA) di Microsoft

firewallSicurezza

Sophos ha annunciato di essersi unita all’iniziativa creata da Microsoft
che riunisce i dieci produttori principali di anti-virus.

Lo scopo di questa alleanza consiste nel fornire ai clienti di Microsoft informazioni accurate e rilevanti sulle minacce virali più recenti che riguardano proprio la tecnologia di Microsoft. Come parte dell’iniziativa, i ricercatori nei laboratori di Sophos in tutto il mondo metteranno a disposizione tempestivamente le analisi sui nuovi virus sia a Microsoft che agli altri aderenti al gruppo. I risultati così ottenuti saranno resi poi disponibili ai clienti di Microsoft ed includeranno tutta una serie di dettagli sulle modalità del nuovo attacco, sugli obiettivi dell’attacco e sui metodi con i quali gli utenti possono ridurre il rischio di essere infettati. Grazie allo scambio di informazioni con gli altri appartenenti alla VIA, Sophos, il cui premiato software anti-virus protegge oggi più di 25 milioni di computer, sarà in grado di offrire un servizio sempre migliore ai clienti Microsoft, aiutando a ridurre l’esposizione delle aziende alle nuove minacce virali. Sophos possiede una rete di laboratori per l’analisi dei virus e dello spam diffusi in tutto il mondo ed è in grado di assicurare che le aziende siano protette contro le minacce più recenti di virus e spam. Gli analisti di Sophos a Oxford nel Regno Unito, a Sidney in Australia, a Boston negli USA e a Vancouver in Canada effettuano un costante controllo, 24 ore al giorno, sulle possibili nuove minacce e preparano rapidamente la protezione più adeguata.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore