Un prototipo rivoluzionario da IBM

Workspace

IBM presenta il prototipo di una nuova generazione di PC

Sarà presentato tra pochi giorni durante una convention ed è stato battezzato MetaPad. Le sue caratteristiche tecniche sono simili a quelle di un portatile attuale 128 Mb di RAM, 10Gb di hard disk, un processore da 800Mhz. Oltre a questo non cè nulla. Monitor, tastiera, floppy, masterizzatore, porte di espansione o qualsiasi altro attributo possiate immaginare parte di un attuale PC è stato scorporato e messo da parte, in altri moduli di dimensioni e caratteristiche diverse. Il MetaPad è grande solo 12 x 7 cm e spesso circa 2 cm. Il modulo col monitor LCD è poco più grande e potrebbe attendere sulla scrivania di casa vostra che torniate dallufficio col MetaPad da collegargli. Lo stesso MetaPad che avete utilizzato in ufficio collegato ad un altro identico modulo display. Per capirci, se usate il vostro portatile in ufficio e a casa, perché portarvi a spasso tutti i giorni tanto peso quando lunica cosa veramente preziosa sono i dati che contiene. Il MetaPad può essere anche collegato ad un normale PC, che accede al suo disco per condividerne i dati. Sul suo hard disk, comunque, batte un cuore Windows XP. IBM non ha ancora pensato esattamente cosa fare del MetaPad, visto che potrebbero passare anni prima che arrivi sul mercato. Nel frattempo intervista costruttori e clienti sulle loro idee al riguardo. Alcuni utilizzi già evidenziati sono nellarea della medicina, delle linee aeree e dei servizi alberghieri. IBM sta lavorando anche per capire come integrarlo a tecnologie wireless.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore