Un provider australiano critica Google

CyberwarSicurezza

Gmail è accusato di essere fonte di continuo spam

CRAIG MIDDLETON, manager di Bigpond Corporate Affairs , ha parlato dei recenti problemi sorti tra GMail e i servizi Bigpond messi a disposizione tramite Telstra, che avevano portato al blocco di Gmail in quanto fonte di continuo spam. Craig, in una e-mail, dice: “Siamo i soli fornitori di servizi Internet in Australia ad avere uno staff e delle risorse applicate, a tempo pieno, a combattere lo spam. Filtriamo oltre 70 milioni di messaggi di posta indesiderata dal nostro network (in entrata e in uscita) ogni giorno. Sebbene utilizziamo il servizio RDM di TrendMicro, provvediamo anche a monitorare direttamente il nostro flusso, in modo da assicurare che, ove mai si verifichi qualche problema, siamo subito pronti a fare i necessari passi per intervenire”. Quello che è sottinteso in questa affermazione è che Google non si comporta allo stesso modo nel monitorare la posta in uscita, cosa che invece dovrebbe fare. Craig dice, nella stessa nota “… siamo spiacenti dell’incidente, considerando anche che i nostri clienti sono rimasti negativamente impressionati dalla lenta o assente azione di Google. Sembra che desiderino rimandare ad altri il problema dello spam che proviene dai loro account di posta.Filtrare la posta in uscita, come facciamo noi, dovrebbe essere il primo passo per mantenere sempre aggiornati i problemi di blacklistin g”. La difficoltà, per Telstra, in questo caso, è stata quella di mettere a punto il problema con Google, in modo da risolverlo una volta per tutte. Secondo Telstra, la strada per risolvere il problema era quella di creare liste di server che distribuiscono lo spam, cosa che, ovviamente, sembra non sia stata fatta. Tutto questo porta a chiedersi se Google abbia davvero rinunciato alla lotta contro lo spam. Se veramente un’alta percentuale dei suoi 51 milioni di utenti sono spammer, la società di Santa Clara farebbe bene a cambiare il suo approccio alla lotta allo spam. Aspettiamo una risposta…

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore