Un taglio allo spam

Workspace

SpamBuster 1.9 eliminare la posta elettronica indesiderata

Il tempo passa, le mode cambiano, gli ideali restano. Il degno erede della ormai antica posta spazzatura che intasava la buca delle lettere lo spam, ovvero email pubblicitarie inviate senza il consenso del destinatario a centinaia, se non migliaia, di indirizzi email spesso generati casualmente o pescati da newsgroup e siti Web. Newsgroup e mailing list aperte sono gli obiettivi pi colpiti dagli spammer, in quanto riescono a reperire grandi quantit di indirizzi email validi ai quali inviare i messaggi. Inutile dire che questo, oltre a essere un comportamento scorretto, anche molto fastidioso. utile invece sapere che oltre ad essere scorretto anche illegale. Infatti, in base allarticolo 10 del decreto legislativo 185/99, limpiego da parte di un fornitore del telefono, della posta elettronica, di sistemi automatizzati di chiamata senza lintervento di un operatore o di fax, richiede il consenso preventivo del consumatore. Ma se veniamo presi di mira da uno o pi spammer cosa possiamo fare? Vediamo quindi come possiamo difenderci e, perch no, contrattaccare.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore