Un Trojan contro Firefox

CyberwarSicurezza

BitDefender avverte che un cavallo di Troia cerca di farsi passare come un’estensione legittima, ma il malware ruba i dati dei conti correnti online

Allarme rosso per Firefox: un Trojan cerca di camuffarsi per un add-on legittimo e invece è un malware che ruba i dati dei conti correnti online. A lanciare l’allarme è BitDefender.

Il cavallo di Troia Trojan.PWS.ChromeInject.A, cerca di spacciarsi per Greasemonkey, un’estensione, per defraudare gli utenti Firefox delle credenziali finanziarie.

Il Trojan si installa nella cartella degli add-on, sfrutta JavaScript per trovare più di 100 siti Web dedicati al trasferimento di denaro, tra cui PayPal, Barclays e molti altri, compresi quelli di banche italiane; e una volta raccolti i dati di login e le password dell’utente, invia tutte le informazioni a un server in Russia.

Conviene istallare solo estensioni certificate su Firefox.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore