Un trojan si maschera da update di Skype

firewallSicurezza

I virus writer prendono di mira il VoIP di Skype. Ma sotto attacco è anche il Cross Site Scripting

I virus cambiano, si propagano e soprattutto cercano di colpire al cuore le novità più popolari: è per questo che non più sono oggetto prediletto dei virus writer i sistemi operativi, email client o browser, ma sempre più spesso software di musica digitale o antivirus. Ora tocca al VoIP, il fenomeno di moda. È di queste ore la scoperta di un trojan che si maschera da update di Skype. Il virus IRCBot si presenta come aggiornamento di Skype, ma è un trojan. L’email che giunge agli utenti sfrutta cinque diversi titoli, come “Skype for Windows 1.4 – Have you got the new Skype?“, invitando ad aprire l’allegato che, eseguito, mostra un falso messaggio di errore, mentre attraverso il file remote.exe altera il registro di sistema e disabilita il servizio Windows Update, e in simultanea apre una backdoor nel sistema. Ma sotto attacco non è solo il VoIP. Nel mirino dei virus writer è anche cross-site scripting (XSS) worm per il servizio MySpace, piattaforma di social networking. Si chiama Samy e sfrutta una vulnerabilità in MySpace.com.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore