Un video su tre è hard

Workspace

Il 35% dei download di video online è porno

L’industria del porno ha trovato un alter ego online. L’elisir di lunga vita è il Web, almeno per la pornografia. Il download dei video hard è un mercato in espansione: il giornale belga Het Laatste Nieuws ha scoperto che il 35% dei video online scaricati è hard . Un fenomeno da capogiro: del resto su Google tra le query più digitate ci sono hard e spogliarelliste oppure Porn e Sex. Un video su tre in download èporno. Quattro utenti su dieci visitano siti hard, mentre in Usa viene pubblicato un video a luci rosse ogni 39 secondi. Nel 2006 hanno speso di più nei contenuti xxx i cinesi con 20,5 miliardi di euro, seguiti da sudcoreani, giapponesi e statunitensi; gli italiani sono fra gli ultimi con 12 euro a testa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore