Un virus dal video dellesecuzione capitale

Management

Agli utenti di una chat room si prometteva la visione del video, ma partiva il SubSeven

Nel tentativo di vedere il video dellesecuzione di Timothy McVeigh, il terrorista ritenuto responsabile dellattentato di Oklahoma City, alcuni navigatori hanno infettato le loro macchine con un virus. Lesecuzione avvenuta lo scorso 11 giugno è diventata ben presto un evento mediatico e così alcuni pirati ne hanno approfittato per mandare un virus ai frequentatori di una chat room dove si prometteva la visione delliniezione letale. Invece dello streaming, si apriva una pagina che scaricava sul pc della vittima un file eseguibile con un virus. Symantec ha lanciato lallarme per il SubSeven, già conosciuto per essere stato diffuso in precedenza sotto forma di un attachment. Il software permette di aprire una porta dalla quale il pirata e quindi accedere alle sue applicazioni da remoto. Secondo America Online e Msnbc.com, che nelle ore immediatamente successive allesecuzione hanno registrato traffici sui forum superiori di 3 o 4 volte, hanno dichiarato di non aver riscontrato alcun comportamento anomalo tra i loro utenti. Da Symantec però non si dicono certi sullesistenza di una variante del trojan Al momento non abbiamo ancora ricevuto alcuna segnalazione precisa è stato il comunicato diramanto dalla società.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore