Un virus nellMp3

Management

Il 4 luglio potrebbe partire il virus contro la pirateria musicale

Il giorno della ricorrenza dellIndipendenza degli Stati Uniti dAmerica, potrebbe essere un giorno nero per molti appassionati di musica. E in particolare per gli appassionati di musica digitale (piratata). Allinterno di alcuni file Mp3 illegali scaricati da network come Gnutella, si troverebbe infatti un virus che il prossimo 4 luglio renderebbe inutilizzabili i file Mp3 coperti da diritti dautore e registrati sul disco rigido della vittima. Una volta sferrato lattacco, anche il pc andrà in crash. A mettere in allerta su questo possibile virus, è stato un messaggio postato il 27 giugno su diversi newsgroup. Il virus si chiama MusicPanel e sarebbe stato inserito in 500 canzoni di artisti famosi reperibili dai network di file-sharing. Nel documento di presentazione (reperibile allindirizzo <a href=http://groups.google.com/groups?hl=en//groups.google.com/groups?hl=enaltro, che il codice non è stato scritto da nessuna grande etichetta discografica o in collaborazione con la Riaa (Recording Industry Association of America), la società che si è fatta promotrice della causa contro Napster. Nessun commento ufficiale sui rischi reali che correranno gli utenti, è arrivato dalle società specializzate in antivirus. Alcuni osservatori hanno però fatto notare che sempre più le comunità internazionali di newsgroup o comunque di utenti Internet, lanciano gli allarmi su possibili rischi, dimostrando unattenzione sempre maggiore verso i possibili rischi dei virus.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore