Una debolezza in Internet Explorer 7 aiuta il phishing

CyberwarSicurezza

Porta la firma di Secunia l’allarme sul bug del browser

Dopo il primo bug, Secunia torna all’attacco di Internet Explorer 7. Il nuovo browser di Microsoft avrebbe una debolezza che favorisce il phishing: l’Alert di secunia è qui reperibile. La debolezza riscontrata nel nuovo browser è catalogata a basso rischio, tuttavia è in grado di permettere attacchi di phishing, attraverso una finestra di pop up che include un indirizzo mascherato, nella barra dell’Url. La truffa però può essere facilmente svelata, andando all’indirizzo completo. Quindi, non si tratta di un bug, ma di una debolezza.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore