Una doppia valenza per la Carta didentità elettronica

Management

La smart card funzionerà da documento di identità e da tessera elettorale. Previsto un ruolo di repository per altre informazioni sul cittadini, come quelle a carattere sanitario

Dopo il flop del Certificato elettorale cartaceo alle recenti elezioni amministrative (il documento era stato distribuito agli elettori italiani in occasione delle elezioni politiche dello scorso anno ed era stato studiato e realizzato per durare un certo di numero di consultazioni), il ministero degli Interni sta accelerando i tempi per lintroduzione della nuova Carta didentit elettronica. Si tratter di una smart card a tutti gli effetti, equipaggiata da un microchip come una carta di credito e in grado di contenere anche altri tipi di informazioni (sanitarie, per esempio) oltre a quelle relative ai dati anagrafici. Nelle intenzioni del Viminale, la Carta didentit elettronica dovrebbe avere una duplice valenza documento di identit e tessera elettorale. Il titolare del dicastero, Claudio Scajola, ha assicurato che una soluzione definitiva verr trovata in tempo utile per la prossima tornata elettorale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore