Una falla di Windows compie 17 anni

Sistemi OperativiWorkspace

Sono vulnerabili al bug tutte le versioni a 32-bit. L’allarme di Google per la vulnerabilità che risiede in Virtual DOS Machine

Deve essere un record o quasi. Una vulnerabilità di Windows compie 17 anni: ne sono affette tutte le versioni a 32-bit.

La falla che ha resistito a tutti i debugger sta per entrare nell’età della maturità. A lanciare l’allarme è stata Google, in queste settimane sotto pressione per l’attacco a Gmail e al suo cloud computing, proprio a causa di una falla in Internet Explorer 6, il browser di Microsoft.

La vulnerabilità più vecchia di cui si abbia memoria risiede in una funzionalità nota come Virtual DOS Machine, che Microsoft introdusse nel lontano 1993 con Windows NT.

Un codice proof-of-concept funziona su XP, Server 2003, Vista, Server 2008 e Windows 7, purché a 32-bit.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore