Una guida ai segreti degli hackers

Marketing

Spesso per creare dei siti di sicuro interesse si dimenticano o quanto meno si trascurano norme di legge che potrebbero creare problemi.

FOGGIA. Collegandosi allindirizzo www.spysystem.it e possibile accedere ad un sito che affronta il delicato argomento della sicurezza informatica in maniera insolita fornendo consigli ed informazioni su tutte le tecniche e gli strumenti del settore con particolare riferimento allattivita dei famigerati hackers. Il curatore del sito va ben al di la delle semplici indicazioni reperibili nel web o presso le principali pubblicazioni in commercio e mette a disposizione diversi programmini (scaricabili dal sito) particolarmente utili nel campo dellhacking (trojan horse, crack, mail bomba, antilamer, firewall, cookies, ecc.). Non sono pochi i siti presenti nella Rete interamente dedicati allaffascinante mondo degli hackers, ma spysystem.it non si limita a dare spiegazioni, fornisce direttamente gli strumenti per combattere i c.d. lamers, esperti nellattivita di hacking, ma in mala fede. Il problema e che gli stessi strumenti posso essere utilizzati anche per violare altrui sistemi informatici e questa attivita costituisce reato a tutti gli effetti cosi come previsto dallart. 615-ter del codice penale (introdotto dallart. 4 della legge n. 547/93) che sanziona laccesso abusivo ad un sistema informatico. Connesso allaccesso abusivo e anche il fenomeno della diffusione dei cosiddetti programmi VIRUS, destinati ad alterare od impedire il funzionamento dei sistemi. A sanzionare la diffusione di tali programmi provvede lart 615-quinquies del codice penale, introdotto dallart. 4 della Legge 547/93. [STUDIOCELENTANO.IT]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore