Una legge americana potrebbe mettere al bando Wikipedia

Management

Una norma per proteggere i bambini in Rete, potrebbe decretare la fine della
popolare enciclopedia online

L’ULTIMA legge in materia di Internet ideata dal senatore statunitense Ted ?tubes? Stevens, con lo scopo di proteggere i bambini dagli avvoltoi informatici, potrebbe decretare la fine di Wikipedia, almeno stando a quanto riportato da Computer World. La proposta di legge 49, tra le altre cose, obbliga ogni scuola o biblioteca che riceve sussidi per internet a bloccare l’accesso a ?siti web interattivi?. Secondo Computer World, sarebbero inclusi tutti i social network, i blog e ovviamente Wikipedia. Anche MySpace sarebbe certamente vietato. Il peccato di Wikipedia è di essere interattiva, e secondo la proposta di legge di Steven rende possibile per un pedofilo adescare un ragazzino. L’interattività, a quanto pare, rende possibili queste cose. Se la proposta di legge passerà, bruciare i libri interattivi diventerà una moda nel ?paese della libertà?, una utile azione simbolica per proteggere i bambini dai pericoli delle enciclopedie. Maggiori informazioni qui(http://www.computerworld.com/blogs/node/4598).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore