Unisys nella Open solutions alliance

Workspace

Unisys supporta le aziende nell’integrazione dei sistemi e delle applicazioni
open source e vuole facilitarne l’interoperabilità

Unisys ha annunciato il suo ingresso in Open solutions alliance (Osa), un consorzio non profit e super partes, che intende favorire l’adozione di soluzioni business open source complete. Unisys, in qualità di partner, metterà a disposizione la propria esperienza nell’integrazione di sistemi e applicazioni, cercando di mettere in evidenza quanto questa tecnologia può migliorare l’interoperabilità e la gestione delle operazioni It. Il punto di forza di Unisys all’interno del consorzio, sarà il supporto alla comunità open source nel comprendere appieno le esigenze delle soluzioni enterprise mission-critical basate su standard aperti, e nell’identificare gli elementi distintivi delle aziende interessate a introdurre applicazioni software open source negli ambienti It già esistenti. ??Una delle più grandi sfide per il settore e per le singole aziende è integrare e far funzionare perfettamente fra loro le varie applicazioni ? ha dichiarato Marco Masarin, open source solutions manager di Unisys Italia – Attraverso la strada dell’integrazione e dell’interoperabilità, Unisys aiuta le aziende a valutare con precisione gli ambienti It esistenti per introdurvi soluzioni basate su standard aperti con l’obiettivo di migliorare le attività?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore