Uno standard per il riconoscimento vocale

Management

Proposta una piattaforma comune per sviluppare prodotti e servizi vocali su qualsiasi piattaforma

Linteroperabilità degli apparecchi e dei software che sfruttano il riconoscimento vocale potrebbe avere una grande spinta dallannuncio di oggi, che vede un accordo tra produttori hardware e software per lo sviluppo di un nuovo standard che permetterebbe agli utenti di parlare a qualsiasi sito Web da qualsiasi apparecchio, inclusi cellulari e palmari. Partner nelliniziativa SALT (Speech Application Language Tags) sono Microsoft, Intel, Cisco, Comverse, Philips e SpeechWorks; lobiettivo è di produrre uno standard senza royalty e indipendente dalla piattaforma utilizzata entro il primo trimestre del 2002. Ogni partner cercherà di contribuire a sviluppare le specifiche, che saranno aggiunte agli attuali standard del Web, come HTML, xHTML e XML, per fornire servizi di vario tipo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore